IL VOLO DI MICHELANGELO


Con

Beatrice Visibelli, Marco Natalucci

e al violoncello

Ginevra Pruneti

Luci

Orso Casprini

Costumi

Cristian Garbo

organizzazione

Cristian Palmi, Giulia Attucci

segr. organizzativa

Valentina Cappelletti, Margherita Fantoni

Testo e regia

Nicola Zavagli



Un racconto teatrale per voce e violoncello. Un lungo volo nella vita d’un mito. Quasi una fiaba popolare, a volte poetica, a volte ironica. Per ripercorrere tutto d’un fiato il mistero concretissimo del genio indiscusso dell’arte universale. Raccontare la grande leggenda artistica e biografica del genio mettendola a confronto con alcune verità storiche emerse dopo quattro secoli di indagini critiche che hanno frugato in ogni dettaglio della sua vita e scandagliato la sua opera.
Lo spettacolo si inserisce all’interno di un percorso artistico che la Compagnia Teatri d’Imbarco ha intrapreso da anni intorno alle biografie di alcuni grandi italiani nel mondo, come Giacomo Puccini, Tina Modotti, Amedeo Modigliani, Amerigo Vespucci, Gino Bartali, Giuseppe Garibaldi in una drammaturgia in equilibrio tra affabulazione e gioco scenico, in continuo rapporto con la musica dal vivo.

Tra le numerose repliche già realizzate, Il volo di Michelangelo è stato protagonista al Teatro Verdi di Firenze il 21 novembre in occasione della serata Benedetti Toscani. Una serata d’ingegno, amore, arte e solidarietà a cura di Teatri d’Imbarco e Giglio Amico in collaborazione con Misericordia di Firenze, Fondazione Tommasino Bacciotti, Associazione Lorenzo Guarnieri, Angeli della città, Comunità di Sant’Egidio, Caritas Firenze.
Proseguirà il tour 2016/2017 a Napoli (25 novembre, Teatro Nuova Sanità), Arsoli (26 novembre, Teatro Comunale La Fenice), Seravezza (7 febbraio, Teatro Scuderie Granducali), Pisa (9 febbraio, Teatro Lux).
Per mantenerti aggiornato sulle date del tour visita il sito www.teatridimbarco.it o la nostra pagina fb Compagnia Teatri d’Imbarco.

Atto unico. 70 minuti.
Lo spettacolo può essere rappresentato anche in matineè per le scuole superiori.