DI COSA PARLIAMO QUANDO PARLIAMO DI ANNE FRANK

DOM 29/01/2017 - ore 16:30

  SPECIALE GIORNO DELLA MEMORIA  


Compagnia

Archètipo

Di

Nathan Englander

Con

Michele e Monica Hagen, Igina Leoni e David Liscia

a cura di

Riccardo Massai



Due coppie diversissime fra loro – ebrei ortodossi residenti a Gerusalemme gli uni, americani non praticanti gli altri – siedono intorno a un tavolo (come nel racconto, ormai classico di Raymond Carver Di cosa parliamo quando parliamo d’amore) e, tra i fumi dell’alcol e della marijuana, discutono, non di amore e incomunicabilità, come nell’illustre antecedente carveriano, ma di identità e fede. Fino alla prova che scuote le certezze, il «gioco di Anne Frank»: in caso di un secondo Olocausto, quale Gentile mi sottrarrà al mio destino?

Si respira un’aria antica in questo “pezzo per il teatro” tratto dall’ultima raccolta di racconti di Nathan Englander. C’è il grottesco di Gogol e l’ineludibilità di Kafka, l’intelligenza caustica di Philip Roth e intorno a tutto, incontenibile, liberatoria, un po’ sacrilega, una sonora risata. Per il Giorno della Memoria un’originale proposta che vede protagonista un grande autore ebreo contemporaneo.