Canto d’amore alla follia

sabato 12 gennaio, ore 21
Scritto da

Alessandro Garzella

con

Francesca Mainetti, Alessandro Garzella

Messo in scena con l’amichevole collaborazione di

Giulia Benetti, Chiara Pistoia, Anna Teotti e Antonio Viganò

Produzione

Animali Celesti

con il contributo di

MiBAC, Regione Toscana

Un fulminante dialogo – o forse un monologo a due voci – tra due amanti, tra due sogni, tra due corpi differenti nei sessi e nella fisicità: ecco il poema erotico, di lancinante passione, che Alessandro Garzella ha scritto per sé stesso e Francesca Mainetti. Canto d’amore alla follia è la nuova tappa di un percorso pluriennale che la compagnia di teatro d’arte civile Animali Celesti ha dedicato a valorizzare l’espressione del disagio e la marginalità, indagando l’inesausto legame tra teatro e follia.