Kobane calling

Kobane calling

Calendario Tour

20 settembre 2019 / Teatro degli Industri Grosseto
21 novembre 2019 / Teatro Pacini Fucecchio (FI)
22 e 23 novembre 2019 / Teatro Puccini Firenze
29 novembre 2019 / Teatro de’ Rozzi Siena
30 novembre 2019 / Teatro Solvay Rosignano Solvay (LI)
1 dicembre 2019 / Teatro Niccolini San Casciano in Val di Pesa (FI)
3 dicembre 2019 / Politeama Rossetti Trieste
dal 5 al 15 dicembre 2019 / Teatro Vittoria Roma
18 dicembre 2019 / Arena del Sole Bologna
dal 27 al 29 febbraio 2020 / Teatro della Tosse Genova
dal 3 all’8 marzo 2020 / Teatro Bellini, Napoli
dal 26 al 29 marzo 2020 / Teatro Leonardo Milano

Kobane calling on stage

tratto da Kobane Calling di Zerocalcare edito da Bao Publishing
produzione Lucca Comics&Games e Teatri d’Imbarco
in collaborazione con Bao Publishing
Graphic Novel Theatre è un progetto di Lucca Crea a cura di Cristina Poccardi e Nicola Zavagli
con Massimiliano Aceti, Luigi Biava, Fabio Cavalieri, Francesco Giordano, Carlotta Mangione, Alessandro Marmorini, Davide Paciolla, Lorenzo Parrotto, Cristina Poccardi, Marcello Sbigoli
e con i giovani attori della Compagnia Teatri d’Imbarco Andrea Falli, Martina Gnesini, Jacopo Lunghini, Francois Meshreki, Niccolò Tacchini, Gabriele Tiglio, Matilde Zavagli

assistente alla regia Cristina Mugnaini
musiche originali Mirko Fabbreschi
maschere Laura Bertelloni
video design Cosimo Lorenzo Pancini
adattamento e regia Nicola Zavagli
direzione artistica Beatrice Visibelli
organizzazione Cristian Palmi
distribuzione e progetti collaterali Antonella Moretti


Sinossi

Un atto d’amore del teatro al mondo poetico e comicissimo di Zerocalcare, ma anche un atto di solidarietà a chi ogni giorno in Siria mette a rischio la propria vita in una terribile guerra senza fine. Kobane Calling, il capolavoro di Zerocalcare con oltre centoventimila copie vendute in Italia, debutta per la prima volta in scena, dando vita a un atipico documentario teatrale che restituisce il senso del viaggio di un gruppo di giovani volontari partiti per Kobane, la città simbolo della resistenza curda, con l’intento di portare aiuti umanitari e raccogliere testimonianze per una cronaca alternativa della situazione siriana. Il risultato è una grande narrazione corale, con tredici giovani attori in scena, che alterna il dramma alla commedia, il basso e l’alto, il pop e il civile.

Uno spettacolo che non spettacolarizza la guerra, ma racconta con spietata leggerezza la verità brutale di un conflitto troppo spesso dimenticato, cercando pericolosamente di mantenersi in bilico tra cronaca del nostro tempo e immaginario fumettistico. L’adattamento e la regia sono del regista e drammaturgo Nicola Zavagli che da anni persegue, con l’attrice Beatrice Visibelli e la compagnia Teatri d’Imbarco, un teatro popolare d’arte civile.
In scena, a dar vita a questa entusiasmante e inedita opera corale, i talentuosi Massimiliano Aceti, Luigi Biava, Fabio Cavalieri, Francesco Giordano, Carlotta Mangione, Alessandro Marmorini, Davide Paciolla, Lorenzo Parrotto, Cristina Poccardi, Marcello Sbigoli, affiancati dai giovani attori della compagnia Teatri d’Imbarco.


Note di regia

«Trasformare Kobane Calling in uno spettacolo è stato un processo difficile ma entusiasmante. Mi ha consentito di toccare contemporaneamente le corde del grottesco e dell’impegno. Per un mese ho studiato con attenzione il materiale. Sono partito da una sceneggiatura con flashback e spostamenti, ricostruendo la linearità dei due viaggi e inserendo poi le citazioni pop e i siparietti surreali: elementi fondamentali per restituire la commistione di piani che rende così ricco e dinamico il fumetto. Il risultato è una grande narrazione corale, con tredici giovani attori in scena, che alterna il dramma alla commedia, il basso e l’alto, il pop e il civile. In passato ho lavorato molto sui drammaturghi inglesi e irlandesi, che spesso riescono a fondere comicità e violenza, come raramente avviene nel teatro contemporaneo italiano. Qui ho avuto l’opportunità di giocare su più registri: un’occasione preziosa».  – Nicola Zavagli –


Estratti di rassegna stampa

«Kobane Calling on Stage non è solo un atto d’amore del teatro al mondo poetico e comico di Zerocalcare ma anche un atto di solidarietà a chi ogni giorno, in Siria, mette a rischio la propria vita nella guerra contro l’Isis». – Valeria Rusconi, La Repubblica –

«Gli effetti visivi e sonori sono super» – Eugenia Burchi, Wired –

«Una grande narrazione corale che alterna il dramma alla commedia, il basso e l’alto, il pop e il civile». – Carlo A. Montori, Bad Taste –

Zerocalcare, insieme al regista Nicola Zavagli, incontrerà il pubblico al termine della rappresentazione nei teatri di Firenze (venerdì 22 novembre), Roma (giovedì 5 dicembre), Napoli (martedì 3 marzo) e Milano (giovedì 26 marzo).